Chiudi
Logo
Chiudi
Logo

Blog

La prima piattaforma di smart working BPM è bresciana: SmartOp di Becom sul Giornale di Brescia

Una piccola grande impresa che ha saputo mettere a frutto il meglio di una tradizione artigiana che vanta 30 anni di esperienza, fondendolo con la dinamicità e la voglia di innovazione di un team giovane con una forte attitudine tecnologica.

La necessità di operare in telelavoro, quello che è stato spesso definito come “smart working”, non ha fatto che acutizzare le inefficienze che erano già presenti nelle aziende prima del lockdown, dettate dal fatto che l’acquisizione di tecnologia spesso non va di pari passo con la formazione e la crescita delle competenze del team.

Il metodo Becom permette di riorganizzare la struttura aziendale rendendo tutti i membri parte attiva decisionale nella definizione dei processi.

Una dinamica che trova il suo principale strumento in SmartOp, un software unico nel suo genere, che gestisce la comunicazione interna ed esterna con clienti e fornitori, il flusso di processo e le attività necessarie a garantirne il corretto svolgimento.

Soprattutto oggi, quando le relazioni e il lavoro a distanza sono una necessità imprescindibile, SmartOp sta agevolando i nostri clienti, non solo nelle attività operative, ma soprattutto nella gestione delle comunicazioni in termini di ordine e chiarezza, rendendo le distanze non un problema, ma un’opportunità.

Scoprire le potenzialità di SmartOp è semplice, basta contattarci e fissare una demo, anche in web meeting. Visita www.smartop.it per maggiori informazioni.

Scarica l’allegato per leggere l’articolo completo.

Mai come ora avere un metodo che permetta di lavorare in modo snello ed efficace fa la differenza tra la crescita e lo stallo: nell’inserto del quotidiano di Brescia si parla dei vantaggi di SmartOp.

Pubblicato il:
Maggio 29 2020
Leggi anche...